La piccola città di Heinrich Mann

“Che vita meravigliosa stiamo facendo! – esclamò l’avvocato- Chi mai l’avrebbe predetto, solo una settimana fa? Sulla piazza illuminata a giorno, c’imbattiamo in belle donne, splendidamente agghindate, e intorno a noi si aggira una compagnia di gente di cui molte grandi città andrebbero fiere. I nostri vecchi monumenti si vedono sorprendentemente ringiovaniti dall’ondata di movimento che li lambisce: il sangue pulsa forte nelle vene della nostra città. Guai a chi – e allungò il braccio verso il duomo – volesse osare di fermare il progresso!”
“L’avvocato ha ragione: siamo in una piccola città, ma che grandi cose viviamo!”

Heinrich Mann, La piccola città (traduzione di Ruth Dessi), Milano 1955.

Condividi!

Un commento su “La piccola città di Heinrich Mann”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *