Foto di gruppo in un interno, omaggio a Picca.

Da tre giorni un congruo numero di donne e uomini di Modena e dintorni (definisca: congruo. Un bel po’ congruo) ha un rendimento sul lavoro, ma anche casalingo, decisamente sotto la media. Le ragioni di questo calo di produttività meritano di essere indagate. Continua a leggere Foto di gruppo in un interno, omaggio a Picca.

Pennelli coltelli: Michelangelo e Sebastiano del Piombo a Londra

Apre mercoledì prossimo alla National Gallery a Londra una mostra dedicata a Michelangelo e Sebastiano del Piombo, amici e rivali. Il pittore veneziano utilizzò disegni del grande maestro per proprie opere, che sono esposti. Continua a leggere Pennelli coltelli: Michelangelo e Sebastiano del Piombo a Londra

Cento anni di storia del jazz in mostra a Chiasso

A Chiasso cento anni di storia del jazz in mostra. Il viaggio attraverso un fenomeno musicale e sociale dirompente come il jazz presenta copertine, manifesti, dischi, grammofoni della fine del 1800 e del 1900, strumenti musicali rari, spartiti e edizioni divenute celebri, reportage fotografici, spezzoni di film come il primo film con parole e musica della storia del cinema. Continua a leggere Cento anni di storia del jazz in mostra a Chiasso

La Cappella Sistina a grandezza naturale nelle foto di Ghigo Roli

Ho sbirciato nel computer di Ghigo Roli alcuni degli scatti realizzati nella Cappella Sistina e si rimane senza fiato: poter vedere da vicino i capolavori di Michelangelo non è esperienza banale. Continua a leggere La Cappella Sistina a grandezza naturale nelle foto di Ghigo Roli

L’altalena del successo per l’architetto del Dondolo

Apre questa settimana a Genova, al Museo d’arte di Villa Croce, una mostra di Cesare Leonardi. La mostra arriverà anche a Modena, per merito della Galleria Civica, o del suo sosia (da tempo non ha direttore), a settembre. Continua a leggere L’altalena del successo per l’architetto del Dondolo

Lumen

Si intitola Lumen, esattamente come la mostra modenese di un anno fa, l’esposizione degli ultimi lavori di Nino Migliori, uno dei più innovativi e allo stesso tempo antichi fotografi italiani. Antico non perché Migliori ha novant’anni, quanto perché ha scelto di fotografare monumenti e sculture al lume di una candela, mostrandoli come li videro di notte i nostri antenati. O, per meglio dire, come noi immaginiamo che li videro i loro occhi, non ancora abituati alle false e necessarie luci della modernità.

Continua a leggere Lumen