Featured Video Play Icon

Auschwitz, ovvero la canzone che Guccini non potè firmare

Francesco Guccini non poté firmarla e questa canzone aveva nei credits i nomi di Maurizio Vandelli e il musicista reggiano Iller Pattacini. L’Equipe 84 cambiò alcuni versi del finale, dando alla canzone un senso pessimistico.

Questa versione dal vivo appare quasi improvvisata, anche per rispondere ad alcuni ragazzi che li accusavano di essere un gruppo commerciale. Noi facciamo canzoni commerciali, rispose Vandelli, e in questo modo ci possiamo permettere di fare ogni tre anni una canzone impegnata come questa.

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.